65651488_2442270262672862_4863362662362251264_n

#60AnniVégé: grande festa al Piccolo

Buon compleanno VéGé e complimenti per questo lungo percorso a fianco dei clienti!
Da 60 anni Gruppo VéGé supermercati è sinonimo di comunità, coesione, autonomia, appartenenza e territorio. Mercoledì 19 giugno nella suggestiva cornice del Piccolo Teatro Strehler, a Milano, si è tenuta una grande festa per celebrare questo traguardo.

Imprenditori e personalità di spicco del settore della GDO si sono riuniti per un evento di grande risalto, a cui abbiamo avuto il piacere di partecipare come staff di MIURA. Una grande festa che è stata anche occasione per “guardare al futuro del Gruppo che intende essere il protagonista della GDO italiana attraverso progetti innovativi, sostenibili e responsabili” – ha detto il giornalista Massimo Gramellini aprendo l’evento, di cui è stato il moderatore. “Raccontare Gruppo Végé significa raccontare una crescita sociale, economica, culturale e tecnologica… significa raccontare l’Italia”.

[Responsabilità sociale e progetti per il futuro]

A fare gli onori di casa è stato l’Amministratore Delegato Giorgio M. Santambrogio: “Sessant’anni fa abbiamo fatto nascere la distribuzione moderna in Italia e oggi ci poniamo l’obiettivo di lanciare un segnale forte che tracci la rotta di un nuovo percorso di responsabilità sociale,
che ci vedrà impegnati in numerose iniziative mirate a promuovere stili di consumo sostenibili”.

[A fianco dei clienti da Nord a Sud del Paese]

Sul palco anche il presidente di Gruppo Végé Nicola Mastromartino che ha garantito: «Il nostro obiettivo è lo stesso dal 1959: soddisfare al meglio i nostri clienti. Lo abbiamo fatto in passato, lo facciamo oggi e lo faremo domani». VéGé oggi conta 3.400 punti vendita sparsi in tutto il Paese, “luoghi produttivi, circolari, perché attraverso la messa in circolo dei valori, del lavoro e delle tradizioni, si redistribuisce la vera ricchezza: il benessere della comunità”, conclude il Presidente. E per essere “più vicini ai clienti – ha spiegato il Direttore Generale Végé Edoardo Gamboni – sviluppiamo prodotti a marchio per offrire convenienza e qualità”.

Gruppo, responsabilità ma anche sostenibilità, fiducia, innovazione, crescita e convenienza i valori che meglio identificano Végé e che saranno, per il futuro, le “stelle polari” per indirizzare sforzi e impegno.

Parole, ovvero valori, che in maniera spettacolare entravano in scena materializzandosi sul palco. Una bella intuizione narrativa e scenica!

[I valori del successo e l'attenzione per l'ambiente]

Un impegno che va anche nella direzione della tutela ambientale: consci del fatto che ogni anno viene sprecato circa un terzo del cibo prodotto nel mondo per consumo umano (pari a 1,3 miliardi di tonnellate), i vertici di Végé hanno lanciato il progetto Last minute sotto casa, per combattere lo spreco alimentare.

Bella anche la collaborazione con Legambiente per la pulizia di 60 spiagge italiane dalla plastica abbandonata, grazie al protocollo Ripuliamo le spiagge – C’è un mare di lavoro da fare, senza dimenticare l’attenzione per la salute dei clienti, che passa dal canale digitale di educazione alimentare VéGé Per Voi.

[Come sarà il futuro?]

Végé lo ha chiesto a 60 autorevoli interlocutori del mondo della cultura, dell’impresa, dell’accademia, della sostenibilità, dell’innovazione, del made in Italy e della creatività, che hanno racchiuso le loro visionarie intuizioni in un taccuino, dal titolo La Memoria del Futuro, una raccolta da cui lasciarsi ispirare e che ci porta a sognare.

Il taccuino “futurista” è stato il gradito omaggio riservato ai presenti.

Grazie, Végé, e ad maiora!

Comments are closed.